alt-text

da € 3000

Prezzo

A cosa serve?

riduzione ghiandola mammaria nell’uomo

Il trattamento

Per ginecomastia si intende la rimozione del tessuto ghiandolare ed adiposo in eccesso. Questa tipologia di intervento viene eseguito essenzialmente con due tecniche diverse. La prima è la lipoaspirazione,quando la ginecomastia consiste in un eccesso di tessuto adiposo.In questo caso si effettua un’incisione nel solco mammario,si introduce una cannula sottile collegata ad un aspiratore e si rimuove quanto necessario da tutta la regione mammaria.Diverso è quando la ginecomastia è costituita soprattutto da tessuto ghiandolare. In questo caso è necessario estendere le incisioni alla cute, esitando, di conseguenza, vi saranno cicatrici più evidenti. In questo caso due piccoli tubi morbidi di drenaggio vengono inseriti nelle ferite al fine di raccogliere il sangue ed il siero che eventualmente potrebbero accumularsi. I drenaggi verranno poi asportati al primo incontro post intervento col chirurgo dopo pochi giorni. Dopo una quindicina di giorni verranno tolte le suture.L’intervento correttivo per la ginecomastia si può praticare in anestesia locale con sedazione o in anestesia generale.Il paziente potrà riprendere l’attività fisica una ventina di giorni dopo l’intervento .

Prenota un appuntamento

Ti contatteremo il prima possibile per confermarlo.

 

La prenotazione verrà confermata entro le prossime 24 ore dalle nostre assistenti.