fbpx
Filler o Botulino? Chiedilo a You Medical.

Ogni giorno sentiamo parlare di “Filler”, dalla migliore amica alla VIP, dalla vicina di pianerottolo alle riviste.

Ma di cosa stiamo parlando davvero?

Il nome stesso ci può aiutare a comprendere di cosa si tratta, traducendo letteralmente “fill”, “riempire”.

Filler: Trattamento di Medicina Estetica

In realtà non si parla di una sostanza, ma piuttosto di un trattamento che consiste nell’iniezione nei tessuti molli, di una o più sostanze, in grado di correggere il volume e ottenere così miglioramenti estetici o con lo scopo di trattare alcune affezioni o migliorarne l’aspetto.

Mentre in passato per questo tipo di metodica ci si rivolgeva alla chirurgia plastica, oggi è facilmente gestibile dalla medicina estetica. In maniera meno invasiva, meno costosa e con un rischio di complicanze davvero minimo, si possono avere ottimi risultati.

Acido Ialuronico: una delle sostanze più usate nel trattamento filler

Da tenere bene a mente che la durata del trattamento filler è limitata nel tempo e non ha lo scopo di riportarti ai tuoi 18 anni, ma di migliorare l’aspetto attuale per riproporzionare i volumi e chiudere i solchi.

Esistono diverse sostanze utilizzate per la tecnica del Filler, oggi si opta esclusivamente per quelli riassorbibili, che hanno il vantaggio di essere innocui ed assolutamente biocompatibili .

Tra quelli riassorbibili e maggiormente consigliati c’è l’Acido Ialuronico. E’ una sostanza in grado di creare una impalcatura molecolare per mantenere forma, volume e tono dei tessuti.

La confusione più comune è quella che si fa tra Filler e Botulino.

La differenza tra il Filler e il Botulino

Partiamo dal fatto che entrambi i trattamenti possono essere sfruttati per la correzione delle rughe del volto ma agiscono in maniera estremamente differente.

Il Filler è un trattamento “riempitivo” che può essere utilizzato attraverso l’iniezione a livello del derma o più profondo, per colmare una perdita di sostanza o di volume.

Il Botulino invece è una sostanza che interviene a livello muscolare rilassandolo, provocando quindi una riduzione di quel movimento che causa le di rughe chiamate “d’espressione”.

Filler e Botulino: Risultati e Durata

I risultati si vedono immediatamente già dopo il primo trattamento, è chiaro che il risultato definitivo si vede dopo alcuni giorni, in seguito alla scomparsa della reazione infiammatoria momentanea indotta dal trattamento e del tutto fisiologica.

La durata dipende dalle zone trattate e dai filler utilizzati, oltre logicamente ai fattori individuali del paziente, attività fisica intensa, fumo e un’eccessiva esposizione al sole possono compromettere la durata del filler.

Va precisato che il Botulino necessità di alcuni giorni (3/4 giorni) per il completamento dell’azione “spianante”.

Ogni quanto devo rifare il trattamento?

Altra domanda che di solito ci si pone è: “…Ogni quanto devo rifarlo visto che l’Acido Ialuronico non è permanente?

Premettendo che i filler hanno una durata variabile dipendendo dalla zona trattata, dal tipo di filler stesso e se combinato con altri trattamenti, si può ipotizzare una durata media dai 3 ai 12 mesi circa.

Sotto parere medico espresso, ricorda che utilizzare più metodiche combinate con tempistiche adeguate, si può ottenere un effetto migliore sia in termini di risultati che di durata.

Perché rivolgersi a ad un medico e non ad un estetista?

Doveroso puntualizzare che entrambi i trattamenti sono di pertinenza esclusivamente medica, e vanno somministrati solo in strutture sanitarie autorizzate e da medici esperti e certificati, ed è assolutamente vietato la somministrazione in centri estetici e da personale NON medico.

Chiedi maggiori info o prenota un trattamento da You Medical